LA MORFOLOGICA

Abbiamo scoperto che sei una femminucciaaaa!!!!
Un po’ ce lo sentivamo, ma adesso ne abbiamo conferma. Ti abbiamo vista proprio bene. Papà un po’ meglio, visto che era davanti al monitor, io ho fatto fatica, ma ho visto che sembravi una ranocchietta e sentire il tuo cuore battere è stata un’emozione indescrivibile. E continuavi a muoverti. La sera ti sei fatta anche una bella chiacchierata a suon di colpetti con papà. Quanto ti piace sentire la sua voce !

IL NOME

Novembre. Che cosa difficile! Non abbiamo nomi già stabiliti e scegliere un nome che resterà per la vita non è facile, è una responsabilità molto grande. I nomi che piacciono a papà a me non piacciono e viceversa. Per un eventuale maschietto avevamo trovato un accordo, per te femminuccia abbiamo una lista di nomi tra i quali non sappiamo ancora scegliere.Gennaio. Abbiamo ridotto la scelta a due nomi: uno della lista e un altro che si è appena aggiunto.

CORSO PREPARTO

A gennaio ho cominciato il corso pre parto. Essendo alla prima gravidanza penso che riceverò degli stimoli positivi e penso che sarà utile per avere più chiaro cosa mi aspetta.Sicuramente sarà interessante confrontarsi con altre mamme che stanno vivendo la mia stessa esperienza, condividere pensieri, paure e gioie. Perché sì, la gravidanza è un insieme di emozioni indescrivibili che si alternano continuamente e che spesso coesistono.

IL CORREDINO

Sto facendo molta fatica. Non è facile districarsi tra misure basate su cm e mesi a priori senza aver visto la bambina. In più nei negozi si trova di tutto e l’entusiasmo mi porterebbe a comprare un sacco di cose. Non voglio comprare cose inutili oppure vestitini che poi non potrò metterle perché troppo grandi o troppo piccoli. Cerco di stare sull’essenziale per poi sbizzarrirmi quando sarà nata. Inoltre, per le bambine c’è una prevalenza di colore rosa che mi piace, però troppo è troppo! Un po’ di varietà insomma!

LA SCELTA DELL’OSPEDALE

Si può scegliere dove partorire, ovviamente avendo il tempo per raggiungerlo.Stiamo pensando a un ospedale che abbia:

  • La possibilità di fare l’epidurale. Non è detto che io ne faccia richiesta, però voglio avere la possibilità di chiederla.
  • Il reparto di patologia neonatale: non si sa mai.

CONSIGLIO: andate a visitare i reparti. Si possono capire molte cose di come avverranno travaglio e parto, ma soprattutto la sensazione provata girando per i corridoi e le sale vi farà capire se è il posto giusto per voi.

IL MOMENTO SI AVVICINA

Manca poco più di un mese e le emozioni che provo sono contrastanti. Gioia, attesa e voglia di vederti e conoscerti, ma anche paura e ansia per il parto. Non so ancora cosa aspettarmi, è tutta una novità. Per questo il corso pre parto è molto utile: posso avere informazioni su questo momento, confrontarmi con chi ci è già passato ed è alla seconda esperienza. Trovo molto utile anche leggere libri dedicati all’ argomento. Devo dire che ho trovato molte risposte e mi sono resa conto che quello che ho provato e sentito è assolutamente normale.
E il momento ormai si avvicina sempre piu’…

Chiara che ormai non aspetta più.
Il 14 marzo è nata Serena.
Un’altra splendida bambina si aggiunge alla nostra squadra. Benevenuta da tutti noi!

Alinsieme

Lascia una risposta

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi